Nuova pagina 1
Home World Gallery Video Blog Decalogo Forum
BLOG DETTAGLIO ARTICOLO
11 Settembre
Ambiente
Casagiovanni
Cinema
Curiosità
Debunker
Economia
Esteri
Girls
Medicina
Misteri
Motori
Politica
Sport
Truffe
Varie
Web

CERCA NEL BLOG

06/03/2008 - Ron Paul stronca il fantoccio di Bush 70 a 30




Dal 14° distretto congressuale del Texas Ron Paul prepara il suo ritorno in Parlamento: nella primaria repubblicana si è facilmente affermato su Chris Peden, che ha basato la sua campagna esclusivamente sulla denigrazione dell avversario. Il passaggio insidioso era questo, la contesa finale per il seggio con lo sfidante democratico non dovrebbe impensierire.
Intanto nelle primarie presidenziali i media hanno continuato ad ignorare Paul, che non viene neanche indicato nelle cronache elettorali pur essendo solo tre i concorrenti (ma oggi Huckabee si è ritirato): bisogna andare a cercare i suoi voti nelle tabelle riepilogative. E ancora notte in America e il sito ufficiale di Ron Paul già sbandiera l immagine "sono rimasti in due". McCain ha di fatto vinto la nomination raggiungendo la maggioranza assoluta dei delegati: vedremo come Paul interpreterà l essere "rimasti in due".
L eccezione storica di un candidato che resta in corsa in queste condizioni può rilanciare la curiosità verso di lui e accrescere ancora il suo movimento.
Nonostante il lungo inverno dell informazione, ieri nei quattro stati dove si è votato Ron Paul non ha ottenuto più del 7% ma ha comunque raccolto il voto di altri 130.000 cittadini, che si aggiungono agli oltre 600.000 già ricevuti.
Voti che pesano più di quel che contano. Rappresentano, lo dicevo già ieri, un movimento determinato e cosciente, sono persone raggiunte dall isolato grido in difesa della libertà interna ed internazionale che non è rappresentata dai candidati dell establishment. Voti che secondo qualcuno non dovrebbero neanche esistere, benchè largamente insufficienti nella corsa presidenziale. I regimi non possono tollerare 730.000 e presto un milione di cittadini che gli si oppongono pacifici. Un milione di americani continuerà a ricordare anche agli altri che vivono in una democrazia truccata. E troppo, per un regime. Ma il movimento paulista si consolida, a Giugno marcerà su Washington. Ci sarà ancora molto da raccontare.



In ricordo di Mike Huckabee (2007-2008)


Fonte:http://italians4ronpaul.blogspot.com

Inserito da: Presty
Categoria:
Esteri
INDIETRO
 

 
 
E-Mail
Nome*
Commento*





 
 

se volete contattarci scriveteci a: info@casagiovanni.net

Tutte le immagini ed i video contenuti in questa sezione, si riferiscono a fatti realmente accaduti agli autori di questo sito. Ogni riferimento a cose o persone è puramente casuale. Chiunque ritenga che i contenuti di questo sito costituiscano una violazione della propria privacy (ai sensi della legge n. 675/1996) può invarci una comunicazione all’indirizzo info@casagiovanni.net. Provvederemo tempestivamente alla rimozione di tale materiale. Parte del materiale presente all’interno di questo sito è stato preso liberamente da Internet. Chiunque ne reclami la proprietà (ai sensi della Legge n. 633 del 22 aprile 1941) è pregato di darcene comunicazione all’indirizzo info@casagiovanni.net. Provvederemo tempestivamente alla rimozione di tale materiale.